Cessione del credito 2020: facciamo un po’ di chiarezza | parte 3

Dopo aver visto quali sono i 3 interventi trainanti per la cessione del credito 2020 e dopo aver visto quali altri interventi si possono abbinare ai 3 principali, non ci rimane che definire chi sono i destinatari dell’ecobonus 110%.

Come sempre, lascio la parola al mio commercialista di Saronno, Pierluigi Ritrovato.

 

Ecobonus sconto in fattura, chi sono i destinatari?

 

“Ciao a tutti e bentrovati.

Nei giorni scorsi abbiamo visto quali sono gli interventi per poter usufruire della cessione del credito 2020. Oggi, invece, vedremo chi potrà beneficiarne.

Quindi, entriamo subito nel vivo di questo articolo.

Le agevolazioni previste dal decreto rilancio sono destinate esclusivamente a: 

– condomini, nella stragrande maggioranza dei casi;

– persone fisiche che non agiscono a esercizio di impresa o altre professioni;

per tutti gli immobili – prima e seconda casa – situati sempre all’interno di condomini;

– istituti e case popolari;

– cooperative a proprietà divisa per gli interventi realizzati sugli immobili destinati ai soci.

Ma, in linea generale, le 2 categorie principali sono:

1.Condomini
2.Persone fisiche.

Nell’ambito degli immobili unifamiliari è previsto l’ecobonus 110% a patto che sia destinato ad abitazione principale. Questo è il requisito fondamentale.

Mentre, per quanto riguarda i condomini si fa riferimento alle spese comuni condominiali.

Quindi, quando viene effettuata la spesa, questa deve essere ripartita, in maniera equa, per ogni condomino.

Riguardo ai condomini non ci sono grosse restrizioni riguardo la cessione del credito 2020. Infatti, possono essere persone fisiche, società o professionisti. Insomma, chiunque abbia un immobile in un condominio.

Stesso discorso per l’immobile che si trova in un condominio.

Non deve essere necessariamente un abitazione, ma può anche essere un ufficio o un negozio.

Mentre, per quanto riguarda la categoria delle persone fisiche, vi è questa limitazione: gli immobili unifamiliari devono essere adibiti ad abitazione principale se vogliono rientrare nello sconto in fattura infissi.”

Tutto quanto visto sinora riguarda i destinatari della cessione del credito 2020.

Ora, per ricollegarci agli articoli precedenti e avere una visione completa di tutto quello che concerne la cessione del credito finestre, vediamo alcune specifiche degli interventi trainanti visti nel primo articolo del decreto rilancio.

 

Alcune specifiche sui 3 interventi trainanti dell’ecobonus 110%

 

Abbiamo già visto che nei 3 interventi trainanti per usufruire della cessione del credito 2020, rientra il cappotto termico

“Ma è valido per tutti i tipi di cappotti termici?”

Ecco la risposta di Pierluigi, il mio commercialista di Saronno:

Quando si parla di cappotto termico si fa riferimento agli interventi condominiali per cui in precedenza era prevista la detrazione del 75%. Quindi, ci riferiamo a cappotti già esistenti.

Ci sono molti aspetti tecnici da valutare che non possiamo affrontare in questa sede per la loro complessità, però possiamo fare un piccolo elenco delle spese ammissibili che rientrano nell’ecobonus sconto in fattura relative al cappotto termico.

In particolare, si fa riferimento alla fornitura e alla posa, come previsto nel decreto rilancio, di: 

– materiali ordinari/funzionali destinati alla realizzazione dell’intervento;

– materiali ordinari necessari alla realizzazione di strutture murarie a ridosso di quelle preesistenti per il miglioramento delle caratteristiche termiche;

– opere provvisionali come ad esempio i ponteggi;

– prestazioni professionali, quali progettazione e direzione lavori;

– oneri amministrativi;

– produzione della documentazione tecnica necessaria;

Tutti questi interventi, poi, devono essere attestati da un tecnico che deve stabilire i requisiti tecnici e la congruità delle spese.

Questo discorso vale sia per il cappotto termico, che per la sostituzione dell’impianto di riscaldamento.

E con questo, abbiamo terminato la parte inerente agli interventi trainanti per ottenere l’ecobonus 110%.”

 

Una piccola precisazione

 

Ringrazio ancora una volta il mio commercialista, Pierluigi Ritrovato, per questa spiegazione estremamente preziosa.

Tuttavia, ci tengo a sottolineare che queste specifiche viste in questa serie di articoli si riferiscono a quanto previsto fino ad oggi dal decreto rilancio. Questo significa che alcuni aspetti potrebbero subire modifiche nei prossimi giorni.

In tal caso, sarà mia premura tenerti aggiornato attraverso il mio blog e i miei canali social.

 

Cessione del credito 2020: ecco le domande frequenti

 

Per concludere, voglio rispondere ad alcune domande che potresti avere riguardo all’ecobonus 110%.

Eccole qui di seguito:

“Si può usufruire della cessione del credito 2020 anche per una seconda casa in un condominio?”

Sugli interventi condominiali assolutamente sì. 

“È possibile fare tutto da soli oppure bisogna necessariamente affidarsi a dei professionisti?”

Beh, sì. Bisogna necessariamente affidarsi a dei professionisti. 

Noi di CBS Serramenti ci stiamo organizzando con tutte le figure necessarie per non avere alcun tipo di problema e per avere un servizio pronto all’uso, qualora qualcuno volesse approfittare degli interventi previsti dal decreto rilancio.

“Per il cliente, usufruire dell’ecobonus sconto in fattura, equivale a poter effettuare gli interventi in modo del tutto gratis?”

L’ecobonus 110% andrà a coprire gli oneri finanziari. Quindi, in linea generale si andrà a pari rispetto alle spese sostenute ed eventuali rimborsi.

 

Cessione del credito 2020, ancora dubbi?

 

Bene, e con questo è davvero tutto.

Tuttavia, se pensi di avere ancora dei dubbi sulla cessione del credito 2020 oppure hai già le idee chiare e vorresti sapere qual è il primo passo da fare, compila il form che trovi qui sotto per prenotare la tua consulenza personalizzata con me.

Ti ricontatterò io stesso entro 24 ore!

A presto,

Stefano, consulente porte e finestre, zona Saronno

 

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Stefano Comida

Stefano Comida

Questo è il mio blog dove ti aiuterò nella scelta dei tuoi nuovi serramenti, senza commettere errori!

Contattami se sei interessato a cambiare le tue vecchie finestre.

Stefano Comida | Consulente infissi

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: