Perché Stefano Comida: Il prezzo al metro quadro delle finestre non esiste

Perché Stefano Comida: Il prezzo al metro quadro delle finestre non esiste

Perché Stefano Comida: Il prezzo al metro quadro delle finestre non esiste è il terzo dei miei 5 principi per la sostituzione delle finestre.

I miei 5 principi sono i pilastri su cui baso tutto il lavoro che faccio per chi come te vuole cambiare le finestre.

 

 

Ad oggi sono quello che mi differenzia da altri professionisti del settore.

Sarebbe molto più semplice per me trovare il prezzo al metro quadro delle finestre, perché risparmierei tempo e sopratutto potrei fare molti più preventivi al giorno e aumentare cosi le mie vendite. 

Ma non è cosi. 

Il mio obbiettivo non è avere il maggior numero di clienti per espandermi sempre di più, ma avere solo clienti contenti e che significa avere più tempo da dedicargli.

 

prezzo serramentiHo visto aziende che da anni promuovono le 5 finestre a 1950 euro! ed è una cosa alquanto assurda o so che anche a te ti sembra una fregatura.

Premettendo che sicuramente non è un truffa, e non metto in dubbio l’onesta del venditore che promuove l’offerta, ma ora vorrei farti una domanda: Se la premessa è già questa, ossia il fatto che per accalappiarsi il cliente il venditore fa una “falsa promessa”, come fai a pretendere e a fidarti che questo tipo di approccio non lo farà con tutto il resto ? 

 

Perché Stefano Comida: Il prezzo al metro quadro delle finestre non esiste

Ti confesso che anche io qualche anno fa commettevo l’errore madornale di dover standardizzare alcuni processi come ad esempio quello del preventivo.

Con il tempo mi resi conto di alcune cose che a mio avviso non erano corrette:

  1. Il cliente non ne beneficiava in nessun modo del fatto che facevo più velocemente i preventivi
  2. Era limitante nelle scelte
  3. La finestra non è un soprammobile ma parte integrante delle casa ( lo spiego meglio in questo articolo )
  4. Mi sembrava una presa in giro

Se a questo punto ti stai chiedendo ” Ok Stefano, ma che vantaggio ne traggo io da tutto questo?”

Questo sistema è il più usato dagli artigiani serramentisti che per fare prima tendono a standardizzare. 

Spesso però questo approccio è sconveniente per te perché ti troveresti ad avere un prezzo delle finestre non veritiero e sproporzionato tra finestra e finestra.

Questo perché la finestra è fatta da molti componenti come ad esempio, il vetro, le guarnizioni, le maniglie e via dicendo che non sono quantità che si possono equivalgono.

Se ti sei trovato di fronte a colleghi che si sono presentati con questo tipo di approccio, oppure ti sei trovato davanti a un “offertona” che ti ho scritto sopra, il mio consiglio è quello di scappare a gambe levate perché non ti stanno dicendo tutta la verità!

 

Ora arrivato fino a qui vuoi sapere come non commettere errori che ti possono costare tempo e denaro? Compila il form qua sotto in modo da essere ricontattato per una mia consulenza.

Stefano Comida titolare di CBS Serramenti e Serramentista da sempre. Dal 2003 aiuto le persone a vivere in modo più confortevole la propria casa attraverso la sostituzione delle finestre

 

Perchè Stefano Comida: Ogni casa è differente

Perchè Stefano Comida: Ogni casa è differente

Perché  Stefano Comida: Ogni casa è differente è il secondo dei miei  principi per la sostituzione delle finestre.

I principi sono i pilastri su cui baso tutto il lavoro che faccio per chi come te vuole cambiare le finestre.

Ad oggi sono quello che mi differenzia da altri professionisti del settore.

Potrei semplicemente fare le cose più semplici e fare come tutti, ma non sarebbe corretto per chi come te ha scelto di cambiare le finestre.

Come ben sai le scelte sono le vere protagoniste e non è facile divincolarsi tra le tante soluzioni proposte dal mercato.

Per me tutto questo è un valore aggiunto rispetto ad esempio agli show room di finestre che negli ultimi anni hanno aperto con il solo con l’obbiettivo di fare più soldi possibili e riempire i loro show room definendosi leader di settore.

Pensi che non dica sul serio?

Allora guardati attorno mentre percorri la strada per andare a lavoro, scommetto che ne troverai più di uno.

Questo fatto comporta che aumentando la scelta del fornitore, inesorabilmente aumenta anche anche il rischio di commettere errori.

In questo secondo di 5 articoli e video ti racconto  perché siamo diversi da tutti quanti gli altri artigiani serramentisti o show room di serramenti

Perché Stefano Comida: Ogni casa è differente

Mi ricordo ancora quando 12 anni fa ho incominciato ad uscire dall’officina di mio papà, nella quale lavoravo costruendo le finestre che venivano poi installate a casa del cliente.

 

Stefano comida opinioni

Successe che mi resi conto di una cosa fondamentale, per qualcuno scontata, ma che poi ho scoperto che cosi tanto non lo era

Ho capito che ogni casa è differente. Ovviamente non perché cambiano arredamento oppure disposizione delle camere! Assolutamente no!

Ogni casa è differente è il secondo principio su cui baso tutto quello che faccio per te.

 

 

Ora se ti stai chiedendo ” Perché Stefano Comida, e quali sono i vantaggi per me”?

Te lo spiego subito.

Come ti dicevo prima, la scelta delle nuove finestre potrebbe essere una passo difficile, perché districarsi tra le tante offerte, se non sei del mestiere risulta complesso.

I vari show room di porte e finestre tendono a farti sempre un preventivo standard in exel oppure con un configuratore. Provaci tu stesso, entra e prova a chiedere se ti fanno un preventivo e nella maggior parte dei casi la risposta sarà affermativa

 

Nel pratico cosa sta succedendo in quel momento? Stanno standardizzano un prodotto e pretendono che a casa tua vada bene per forza. 

In realtà non è cosi.

La finestra non è un soprammobile, è una parte fondamentale di tutto l’involucro edilizio e come tale deve sapere comunicare nel migliore dei modi con quello che già esiste, e per fare ciò lo standard non può esistere.

Ogni casa è differente è il concetto base da cui parto per realizzare il progetto dei tuoi sogni

Il vantaggio per te è che, se seguiamo il sistema che ho pensato per te, eviteremo gli errori che comunemente tutti fanno nella scelta delle nuove finestre.

Assieme troveremo la tua unicità attraverso uno strumento infallibile.

 

Ora arrivato fino a qui vuoi sapere come non commettere errori che ti possono costare tempo e denaro? Compila il form qua sotto in modo da essere ricontattato per una mia consulenza.

Stefano Comida titolare di CBS Serramenti e Serramentista da sempre. Dal 2003 aiuto le persone a vivere in modo più confortevole la propria casa attraverso la sostituzione delle finestre

 

 

Perchè Stefano Comida: Ogni cliente è unico

Perchè Stefano Comida: Ogni cliente è unico

Perché  Stefano Comida: Ogni cliente è unico è il primo dei cinque principi per la sostituzione delle finestre.

I 5 principi sono i pilastri su cui baso tutto il lavoro che faccio per chi come te vuole cambiare le finestre.

 

Ad oggi sono quello che mi differenzia da altri professionisti del settore.

Non voglio apparire come quello che ne sa più degli altri, come quello che deve essere per forza il migliore; Assolutamente non è il mio scopo.

Esistono dei principi per cui faccio questo lavoro e sono il frutto di anni di sperimentazione, di sbagli e di crescita professionale e personale. 

 

Tanti concorrenti basano tutti i loro prodotti e servizi sul “Rapporto qualità/prezzo” sul ” Servizio e cordialità” su “personalizzazione” ma che poi vogliono gli show room pieni di persone.

 

E come ben sai quantità e qualità non vanno d’accordo.

 

Inoltre il concetto di qualità e prezzo sono assolutamente relativi;

Ciò che è di qualità per una persona non può esserlo per un altra, quindi di fatto sono concetti discordanti tra di loro!

Come abbiamo fatto in tante cose siamo andati oltre a questi concetti.

In questo ti racconto perché siamo diversi da tutti quanti gli altri serramentisti o show room di serramenti a Saronno

Gli ho già elencati nel mio libro ” Scopri i principi fondamentali per acquistare le tue nuove finestre” , ma qui vorrei raccontarti di più.

Perchè Stefano Comida: il primo dei miei 5 principi

 

Quando ho iniziato a fare questo lavoro 17 anni fa nell’officina dove mio papà assieme ai suoi collaboratori costruivano le finestre, non avevo la benchè minima concezione di quello che volesse dire “cliente”. Un po perché ero agli inizi della mia carriera e anche perché all’epoca c’era già chi se ne occupava. 

Il mio compito in quei periodi spesso si limitava all’osservazione di quello che facevano gli altri e alla costruzione delle finestre

Sono stati poi gli anni, l’esperienza e la voglia di fare che mi hanno fatto capire che cosa è davvero in cliente. Ho capito che il cliente è una persona che a fronte di una quota pattuita si aspetta un servizio professionale commisurato alla somma sborsata! 

E come ben sai le persone sono tutte diverse. Anche quelle più simili, sono di fatto diverse.

Diverse nei gusti, diverse nei sogni, diverse in quello che si aspettano! Sopratutto per una spesa importante come la sostituzione delle finestre siamo tutti portati a fare scelte differenti.

Se ora ti stai chiedendo “Perché Stefano Comida e quali sono in vantaggi per me?”

Te lo spiego subito. 

Prima ho scritto che sono diverso rispetto ad altri serramentisti perché al contrario di molti invece di proporti una soluzione a caso, voglio prima di tutto concentrarmi su di te. In che modo?

Nel modo più semplice possibile! Facendoti nelle domande

Infatti ho elaborato un questionario dove attraverso una serie di domanda e un breve colloquio riesco nel 99% dei casi a guidarti nella scelta delle finestra giusta, anzi nella scelta della finestra perfetta per te.

Il questionario è nato proprio per due fattori:

  1. Proprio perché ogni cliente è diverso.
  2. Perché abbiamo molte soluzioni.

Hai presente quanto vai dal medico e ti “bombarda” di domande ? Ecco il concetto è lo stesso!

Il vantaggio per te è che, se seguiamo il sistema che ho pensato per te, eviteremo gli errori che comunemente tutti fanno nella scelta delle nuove finestre.

Assieme troveremo la tua unicità attraverso uno strumento infallibile.

 

Ora arrivato fino a qui vuoi sapere come non commettere errori che ti possono costare tempo e denaro? Compila il form qua sotto in modo da essere ricontattato per una mia consulenza.  

Stefano Comida titolare di CBS Serramenti e Serramentista da sempre. Dal 2003 aiuto le persone a vivere in modo più confortevole la propria casa attraverso la sostituzione delle finestre

 

 

 

 

Muffa e condensa dalle finestre se non fai come ti dico

Muffa e condensa dalle finestre se non fai come ti dico

Circa 2 settimane fa ho partecipato ad un corso in cui abbiamo parlato della muffa e condensa sulle finestre.

Non che prima non conoscessi questi due fenomeni, ma a differenza di altri corsi abbiamo affrontato l’argomento numeri alla mano e in modo del tutto scientifico.

Ho voluto intitolare questo articolo “Muffa e condensa sulle finestre se non fai come ti dico” perché ora ho la possibilità di scoprire già prima di cambiare le finestre se nella tua casa si verificheranno questi due fenomeni e nel caso come combatterli.

 

 

Muffa e condensa sulle finestre: Come si verificano

 

Prima di svelarti come sono in grado di prevederli, facciamo un passo indietro perché volevo dirti una volta per tutte come si verificano le muffe e le condense.

 

  • Condensa superficiale : Si ha condensa quando la temperatura del punto interessato, scende fino al di sotto del punto di rugiada. La temperatura di rugiada dipende dalle quanta umidità e presente nella stanza e dalla temperatura.
  • Muffa: Si verifica il fenomeno della muffa quando la temperatura della parete e l’umidità presente nell’aria raggiungono un certo valore limite.

 

Come avrai capito muffa e condensa superficiali sono due fenomeni fisici che si verificano in modo matematico quando la temperatura e l’umidità raggiungono il punto di rugiada.

Per farti un esempio si ha condensa superficiale quando in una condizione come 20 gradi di temperatura in casa e 65% di umidità si ha un punto, ad esempio nel vetro della finestra in cui la temperatura raggiunge i di 13,2 gradi. 

La muffa è ancora più grave rispetto alla condensa ed l’effetto prolungato di quest’ utltima.

Infatti la muffa si verifica dopo un po di tempo in cui si verifica la condensa.

E ti dirò di più; quando vedi la muffa è perché ha iniziato molto tempo prima a manifestarsi ma non era visibile ad occhio nudo e purtroppo significa che è già in uno stato avanzato.

Muffa e condensa sulle finestre: é pericoloso ?

 

Come ben saprai la muffa può portare problemi alle vie respiratorie e può provocare:

  • Asma
  • Allergie
  • Problemi ai polmoni
  • Malattie respiratorie

Sicuramente non è questo il luogo adatto per approfondire queste tematiche, ma vorrei farti una domanda:

 

“Quanta aria respiri durante il giorno?”

Se non te lo sei mai chiesto, ho la soluzione: Un adulto medio respira circa 8 litri di aria al minuto: in un giorno dunque respiri in totale circa 11 mila litri di gas!!! 

Ora prova a pensare ad essere in una stanza piena di muffa e respirare tutta quella quantità di aria! Cosa accadrebbe al tuo organismo? 

Muffa e condensa sulle finestre: Come eliminarle

Esiste solo un modo per eliminare muffa e condensa dalla tua casa: Eliminare il problema che le scaturisce.

Tante persone invece ricorrono a dei palliativi.

L’esempio più classico è quello dell’ utilizzo di vernici o prodotti anti muffa, che sicuramente nell’immediato funzioneranno, ma di sicuro il problema si verificherà ancora perché non è stato eliminato alla fonte.

Per fare ciò si possono variare temperatura e umidità affinché non si scenda al di sotto del punto di rugiada.

Ma per fare questo occorrono degli strumenti per verificare lo stato dell’aria in quella determinata stanza, altrimenti si rischia di andare alla cieca.

Muffe e condensa sulle finestre: La soluzione definitiva

Ora dopo averti detto come si verificano muffa e condensa, del perché sono dannose per la salute e come eliminarle, ti posso finalmente svelare come, se ti rivolgerai a noi per la sostituzione delle finestre, siamo in grado di prevederla prima!

Premetto che non voglio sembrare un saputello, e se mi segui da un po o hai letto qualche altro mio articolo ti sarei accorto che a differenza di altri serramentisti ho sviluppato un sistema di lavoro con una approccio diverso. Ne parlo anche nel libro che ho scritto Scopri i principi fondamentali per acquistare le tue nuove finestre!

Diverso perché non mi limito a vendere solo finestre, ma l’intero sistema di posa, con la mia faccia e con il mio marchio, facendo consulenze e aiutando le persone a vivere nel modo più confortevole nella loro casa.

Non ci nascondiamo dietro marchi famosi che, come sanno tutti quelli del settore, esistono solo per soldi!

Per me la finestra non è un soprammobile, ma un qualcosa che deve comunicare con l’intero edificio.

Proprio per questo anche per darti un servizio migliore, ho inserito nel mio sistema di di lavoro una verifica su quello che sto facendo per te, per evitare muffe e condense.

Tutto questo lo fa un programma che si chiamo “Mold Simultar.

Se stai pensando perché dovrebbe interessarti te lo dico subito

Il MOLD simulator è un software che permette di verificare fin dalla fase progettuale se, dato con il tipo di muratura e finestre che hai nella tua casa si andranno a verificare quelle condizioni di cui abbiamo parlato sopra e cioè muffe e condense.

Nelle foto qui sotto ti riporto due esempi di cosa possiamo fare per te fin da subito.

Nella prima foto vedrai come il simulatore ha decretato che in base ai dati inseriti si verificherà condensa sul vetro

In questa foto invece,grazie al mio consiglio di aggiungere alcuni elementi isolanti. la condensa che prima si verificava sul vetro non si verifica più.

 

 

 

Se sei arrivato fino a qui e ti piace il nostro modo di lavorare e vuoi una mia consulenza contattami tramite il form qua sotto e ti ricontatterò io entro 48 ore!

 

 

Stefano Comida titolare di CBS Serramenti e Serramentista da sempre. Dal 2003 aiuto le persone a vivere in modo più confortevole la propria casa attraverso la sostituzione delle finestre

 

 

Contro telaio per finestre

Contro telaio per finestre

Contro telaio per finestre, perché usarlo, quali sono i vantaggi e perché se progettato male rischi l’irreparabile.

 

Ma prima di partire voglio spiegarti cosa è un contro telaio e qual’ è la sua triplice funzione

Il contro telaio è una struttura che nel foro finestra svolge tre azioni principali

  1. Serve per delineare i contorni del muro esterno e interno
  2. Serve per avere già in fase di progettazione le misure esecutive con cui produrre i vari componenti della finestra
  3. Collega ed evita in ponti termici tra la finestra e il muro

 

Quest’ultima a mio avviso è la più importante ed è la base di partenza per garantire l’assenza di spifferi e infiltrazioni nel tempo; infatti se progettato male comprometterá tutto il lavoro di riqualificazione energetica e sopratutto non ti farà risparmiare sulla bolletta. Se non sai di cosa parlo leggi il mio articolo da qui “Cambiare le finestre non ti farà risparmiare sulla bolletta”

Esistono 4 tipo fondamentali di contro telaio per finestra e ti dico già che l’ultimo è da evitare assolutamente, ma procediamo ordine.

 

Contro telaio per finestre in legno

 

Quello più comunemente usato è sicuramente quello in legno lamellare il quale viene opportunatamente trattato per resistere agli agenti atmosferici.

Il vantaggio è che è perfettamente adattabile a qualsiasi tipo di muratura e lo rende ad oggi quello più diffuso.

Lo svantaggio è che il legno non è un materiale isolante, al contrario di quanto si pensi, e che nel lungo periodo tende a marcire.

 

Contro telaio per finestre in PVC

I contro telai per finestre in PVC invece presentano dei grossi vantaggi sia in termini di isolamento termico sia in termini di durata nel tempo.

Infatti non si deforma ne marcisce se viene a contatto con l’acqua preservando nel tempo le sue caratteristiche.

Questa mattina per esempio ne abbiamo installati ben 8 in un appartamento a Mozzate nei quali andremo a installare delle finestre in alluminio della serie Armonia di Alsistem di nostra produzione.

Dalla foto potete già notare che per sigillare tra il muro e il contro telaio per finestre abbiamo usato una schiuma poliuretanica elastica.

Questo perché infatti non basta soltanto fissarlo meccanicamente alla muratura.struttura. A causa delle dilatazioni infatti il cemento usato per il fissaggio si staccherà dal contro telaio in PVC formando delle crepe che lasceranno passare aria.

Con la schiuma, che deve essere una schiuma con delle caratteristiche non sicuramente quelle generiche della ferramenta, questo problema viene risolto.

Sui contro telai di nostra produzione infatti garantiamo l’assenza di spifferi e infiltrazione per 10 anni. 

 

 

Contro telaio per finestre in polistirene

 

In gergo viene chiamato monoblocco isolante per le sue elevate caratteristiche di isolamento. Infatti il suo vantaggio è che crea una barriera molto forte tra interno ed esterno.

Come noterete la differenza sostanziale con gli altri contro telai per finestra è che “abbraccia” completamente tutto lo spessore della muratura.

Inoltre si possono predisporre per avere le zanzariere e tapparella a raso muro, aumentandone gradevolmente l’aspetto estetico.
Ad oggi stiamo installando questa tipologia in una villa a Solaro nei quali installeremo delle finestre in alluminio della serie Armonia di Alsistem di nostra produzione. A lavoro ultimato metterò il link in modo che tu stesso possa vedere il risultato finale.

Contro telaio per finestre in ferro

 

Parto subito in modo impopolare e di lo grido ad alta voce: LASCIALO PERDERE.

Questa soluzione era in voga tra gli anni 80 e gli anni 90 e purtroppo non se ne conoscevano le conseguenze.

Infatti questa soluzione non va assolutamente bene, in quanto il ferro è un materiale non isolante che conduce calore mettendo in comunicazione l’esterno della tua cosa con l’interno.

La certezza di questo contro telaio per finestre è che farà muffa e condensa superficiali.

Qualche mese fa mentre andavo da un cliente per una consulenza per la sostituzione delle finestre nella sua casa di Saronno mi sono imbattuto in questa foto

 

Ho subito sgranato gli occhi e mi sono domandando come è possibile che nel 2019 esistano delle figura professionali che permettano ancora l’utilizzo di questo materiale per realizzare i contro telai.
Se te l’hanno proposto anche a te scappa a gambe levate

Contro telaio in PVC  o Ferro ?

La risposta che ti darò è ormai scontata, ma per capire più a fondo il perché andiamo con i numeri; Pronto ?

Guarda questa foto

 

In sostanza viene rappresentata una situazione classica ovvero 20 gradi in caso e 0 gradi esternamente. Ti sarà sicuramente capitato anche a te di avere questa condizione nei periodi invernali.

Nella prima foto in alto possiamo vedere come le temperature superficiali grazie al contro telaio in PVC rimangono nella soglia in cui non si verificano ne muffa e condense.

Nella seconda foto invece alle stesse condizioni di temperatura, purtroppo si verificano fenomeni di muffa e condensa.

Questo perché come dicevo prima il ferro è un materiale conduttore.

 

Se sei arrivato fino a qui e ti piace il nostro modo di lavorare e vuoi una mia consulenza contattami tramite il form qua sotto e ti ricontatterò io entro 48 ore!

 

 

Stefano Comida titolare di CBS Serramenti e Serramentista da sempre. Dal 2003 aiuto le persone a vivere in modo più confortevole la propria casa attraverso la sostituzione delle finestre